Su Google nuovi snippet in primo piano: From The Web e Other Sites Say

Nuovi snippet in Google: From The Web e Other Sites Say

Nuovi snippet in primo piano nelle serp Google US, come si vede nell’immagine:

  • From The Web
  • Other Sites Say

Entrambe le tipologie di risultati zero sono un mix di risultati che rimandano a più fonti differenti e, se questi snippet venissero confermati nei risultati di ricerca, potrebbe verificarsi un abbassamento di clic per i siti che presidiavano quei formati.

Perché?
A causa della condivisione del risultato zero, un tempi esclusivo, con siti concorrenti proposti dal motore di ricerca nella stessa posizione.

Opportunità
Allo stesso modo, potrebbe diventare un’opportunità in più di posizionamento nello snippet in primo piano visto l’aumento dei posti disponibili.

Insomma, non è detto che il bicchiere sia mezzo vuoto ma neanche mezzo pieno…

Alcuni punti di vista

Alessandro Giagnoli – “Odio i risultati zero. Cannibalizzano quei siti che come modello di business, fornivano risposte a ricerche degli utenti. Se il traffico cala, cala anche il fatturato. Quando capita su siti dove posso mettere mano, cambio i paragrafi e aumento le frasi per uscirne.“.

Elisabetta Pendola – “Secondo me, come dici tu, ci saranno sia svantaggi che opportunità. E in ogni caso ci dovranno essere dei cambiamenti nei meta e negli snippet da far apparire nella serp per quelle pagine che possono concorrere per questi risultati, per poter rimanere o salire in quello principale, o per risultare più accattivanti e interessanti del primo se rientriamo negli other sites say“.

Fonti:

https://searchengineland.com/google-featured-snnippet-test-from-the-web-other-sites-say-383702.

https://www.linkedin.com/posts/antonio-mattiacci_snippet-google-fromtheweb-activity-6922773248015220736-210g.