Questa estate 2020 sarà ricordata per la miriade di aggiornamenti, emendamenti e novità del web. Siamo ad agosto e le news continuano a fioccare ogni giorno.

Infatti, pare che da Mountain View stiano arrivando delle nuove impostazioni sulla privacy dei dati trattati con Analytics.

Questo aggiornamento di Google Analytics dovrebbe fornire maggiore controllo ai marketers ed agli specialisti di web analytics sulla raccolta dei dati degli utenti.

Personalizzazione annunci Google per stato

I Motivi

Al centro di tutto questo trambusto, la miriade di violazioni della privacy da parte di colossi digitali (come Google, Facebook, Apple, Amazon) e l’incremento delle normative e dei provvedimenti sulla raccolta dei dati.

Cosa cambia

Per i publisher: ora è possibile disabilitare la personalizzazione, eliminare i dati e sfruttare altre impostazioni che incidono sulla privacy dei dati dei consumatori.

Per gli inserzionisti: sono disponibili nuovi strumenti per rispettare i requisiti sulla privacy previsti da leggi e regolamenti (come il California Consumer Privacy Act ed il GDPR in Europa). Le nuove impostazioni offriranno la possibilità di scegliere autonomamente quali dati verranno raccolti da Google.

Le impostazioni di Google Analytics sui dati personalizzati

Google aggiunge alle opzioni di controllo della privacy 6 nuove possibilità:

  1. Disabilita le funzioni pubblicitarie per le app;
  2. Disabilita le funzioni pubblicitarie per il web;
  3. Disabilita la personalizzazione della pubblicità per le app;
  4. Disabilita la personalizzazione della pubblicità per il web;
  5. Consenti / Disabilita la personalizzazione di annunci per qualsiasi proprietà;
  6. Utilizza il Software Development Kit di Google Analytics (per Firebase su iOS) per verificare l’installazione delle app.

Restano alcune delle impostazioni dei dati per l’account già presenti con qualche novità:

  1. Accetta i termini di elaborazione dei dati relativi al GDPR e al California Consumer Privacy Act (CCPA);
  2. Rendi anonimi gli indirizzi IP;
  3. Disabilita la raccolta di alcuni o di tutti i dati;
  4. Imposta il periodo di conservazione dei dati;
  5. Seleziona i dati che condividi con il tuo team e con Google.
  6. Rivedi le tue impostazioni di remarketing e dati demografici.

Inoltre, sono state implementate altre 2 categorie per la gestione dei dati:

  1. Personalizzazione degli annunci che consente di disabilitare la funzione di personalizzazione e controllo (in base alla posizione geografica) anche per consenso;
  2. Rimozione dei dati che consente di richiedere i dati per singolo utente e/o la loro eliminazione.